PRIMA VISITA OSTEOPATICA

La prima visita osteopatica ha una durata di circa 60 minuti e consiste nella compilazione di una accurata cartella clinica che è volta a raccogliere tutte le informazioni che l’osteopata necessita di sapere prima di approcciare una problematica di qualsiasi tipo.

Verrà chiesta la storia clinica del paziente, i sintomi passati e i sintomi presenti ripercorsi in una raccolta anamnestica esaustiva e professionale, il tutto garantendo una privacy del paziente assoluta.

La prima visita osteopatica ricopre un RUOLO CHIAVE nella cura del paziente in quanto è la via principale per la comprensione delle problematiche che hanno portato il paziente dall’osteopata. 

NON ESISTE un trattamento osteopatico vincente senza una accurata e dettagliata prima visita osteopatica.

L’osteopata NON DEVE IN ALCUN MODO attraverso la propria diagnosi sostituire la diagnosi medica. Il parere medico DEVE ASSOLUTAMENTE ESSERE il primo e unico giudizio che il paziente deve accogliere per affrontare la problematica o la patologia di cui soffre. L’osteopata PUÒ, attraverso le proprie conoscenze, dare un aiuto e un contributo che siano un VALORE AGGIUNTO alla diagnosi medica, MAI un sostituto. 

Anamnesi osteopatia

 

CONDIVIDI CON CHI VUOI:

Comments are closed.